Danza classica – Posizioni del corpo

Nella danza classica, un altro ruolo fondamentale è svolto dalla postura del corpo, essenziale per poter eseguire sia gli esercizi di base che le coreografie vere e proprie.

Ogni parte del corpo deve essere ben piazzata e sostenuta da schiena, scapole, bacino e piedi: tutte queste parti devono essere messe in posizione corretta affinchè ci sia una linea immaginaria e verticale che passi per il centro del corpo.

Per assumere la corretta postura, la colonna vertebrale deve essere mantenuta dritta ed allineata, il bacino in retroversione con i glutei contratti (in modo da favorire l’en dehors delle gambe), il torace si alza e le spalle si abbassano, le gambe sono dritte, le braccia assumono la forma di un ovale restando lungo il corpo, leggermente distaccate.

Il peso del corpo deve distribuirsi verso il centro e tendere all’alto: è importante la funzione della parete addominale in quanto tramite la sua contrazione è più facile mantenere l’allineamento del resto del corpo (pancia e costole in dentro, bacino retroverso, etc).

In questo modo, non essendoci una curva lombare, sarà comodo spostare il peso sugli avampiedi, contrarre i glutei e favorire la rotazione delle gambe.

Studiare attentamente la corretta postura è essenziale per arrivare ad un elemento fondamentale della danza classica, ovvero il mantenimento dell’equilibrio.

Tra le posizioni principali del corpo c’è il Croisè (posizione in diagonale, con una gamba che sostiene ed una che incrocia) , l’Ecartè (posizione con una gamba aperta al lato del corpo, in direzione della diagonale), l’Effacè (rispetto al croisè, le gambe non si incrociano ma sono aperte), e l’En Face (posizione in cui si rimane di fronte agli spettatori).

 

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Instagram


GLI SPONSOR ASI & D.I.A.